press to zoom

press to zoom

press to zoom

press to zoom
1/5

l' Om Salvarech

Un tempo questa ricorrenza segnava il passaggio tra il lungo inverno e l’arrivo della bella stagione.

La popolazione raccoglieva durante l’autunno precedente, fascine, canne ed altro materiale che potesse servire per realizzare il l’ Om Salvarech.

Veniva anche scritto e poi letto durante l’evento un testamento che raccoglieva tutte le “malore” le malefatte avvenute nell’anno precedente ed i buoni propositi per la nuova stagione.

Si è pensato quindi di organizzare questa manifestazione per recuperare questa bella tradizione unendo alla parte “storica” la possibilità di ritrovarsi tutti per fare festa mangiando patate lese e formai, anche questo un piatto tipico dei nostri nonni.

Si svolge tutti gli anni il 25 aprile presso il campo sportivo di Conaggia.